planner_1000

Gemelli? L’organizzazione è tutto… o forse no. Ecco cosa davvero vi salverà

01/08/2017 , In: MAMMA , With: No Comments
0

Siete in attesa di gemelli?

L’organizzazione è tutto!… o forse no.

Quando abbiamo scoperto di aspettare due gemelli (poi rivelatesi due gemelle), siamo letteralmente cascati dal pero.

Non era mai stato preso in considerazione, neanche per scherzo. Non saprei dire come mai, a nessuno dei due è mai balenata l’idea che potessero essere anche più di uno. Forse perché in famiglia non abbiamo gemelli e anche tra amici e conoscenti sono casi rarissimi.

Mesi e mesi ad immaginare la nostra vita a tre, per cui ci eravamo anche ingenuamente convinti di essere pronti, andati in fumo con un’ecografia.

Non fraintendetemi, non l’abbiamo presa come una notizia negativa, anzi! Ci è piaciuta subito come avventura (avevamo ovviamente in mente il lato romantico dei gemelli e non che avremmo dormito 3 ore per notte per 6 mesi).

Però, caspita, non eravamo pronti!

È affascinante come ci si possa convincere di essere pronti a diventare genitori con qualche mese di “allenamento a secco”. Siamo tutti genitori perfetti finché non abbiamo figli.

Comunque, divagazioni a parte, il mondo dei gemelli era un universo assolutamente sconosciuto e l’impresa pareva a tratti titanica.

Mi dovevo assolutamente informare e anche in fretta!

Sono corsa a comprare libri sui gemelli e quando dico “libri sui gemelli”, intendo dire TUTTI i libri sui gemelli che ho trovato. Come crescerli, come organizzare la casa, come spostarsi con loro… mi sarebbe bastato leggerli e sarei stata prontissima.

Risultato?

Ho sprecato le ultime settimane in cui avrei potuto leggere in pace qualche buon libro per imparare un unico concetto fondamentale.

Quando si hanno figli gemelli, L’ORGANIZZAZIONE È TUTTO!

…SONO SPACCIATA!

Chiedetemi tutto, ma non l’organizzazione.

Eppure tutti i libri che ho letto mettevano questa frase tra le primissime righe… dannazione, deve essere vero!

Nella borsa, che ovviamente poi non devo dimenticare a casa, devo mettere una quantità infinita di cose senza le quali la giornata può solo finire in tragedia. È previsto tutto, dalla tipica caghetta truffaldina all’attacco alieno.

Non parliamo dei viaggi in macchina per quando saranno un filo più grandi! Devo organizzare assolutamente un contenitore di snack (attenzione però, di quelli sani eh!) e uno di giochi sensoriali per tenerli occupati se non voglio sclerare alla seconda curva.

In casa poi… conviene che vado a chiedere un mutuo per tutti i mobili e mobiletti che pare non possa non avere.

Mi sono riproposta di mettere giù su un block notes, prima del parto, tutti i consigli su come organizzarsi al meglio per sopravvivere ai gemelli.

Indovinate un po’. Non l’ho mai fatto e anche se l’avessi fatto avrei perso il block notes prima di averne bisogno.

Una volta arrivate le bimbe, per non smentirmi, avevo dimenticato tutti i consigli pratici; ricordavo solo che, indovinate un po’, l’organizzazione è tutto.

Continuava a venirmi in mente una cosa che mi disse una decina di anni prima la mia allenatrice di nuoto quando le dissi che mi sarebbe piaciuto avere figli presto: “per carità Marianna, tu te li dimenticheresti al supermercato!”.

Nel frattempo di anni ne avevo 30 e non si può certo dire che significhi averli avuti presto, ma le cose non erano cambiate gran ché.

Avrei potuto ancora dimenticarli da qualche parte!

Fatto.

Prima di chiamare gli assistenti sociali, ho “dimenticato” uno dei miei secondi gemelli, già legato nell’ovetto in casa in ingresso pronto per uscire e me ne sono accorta appena in strada in macchina ho iniziato a legare le cinture di tutti.

Sarei di sicuro uscita di casa senza aver finito di vestire qualcuno!

Fatto.

Sempre quando già li avevo tutti e 4 e i piccoli erano ancora nell’ovetto, siamo scesi di casa e in macchina mi sono accorta che una delle due “grandi” (ai tempi circa 2 anni e ½) non aveva le scarpe… almeno era estate.

Insomma, mi manca l’attacco alieno, poi credo mi sia capitato di tutto.

Ma sapete cosa ho imparato? Non è l’organizzazione ciò di cui non si può fare a meno quando ci si ritrova con tanti figli piccoli (che siano o meno gemelli). Certo, se si è persone molto organizzate, probabilmente verrà naturale impostare tutto in questo modo e di sicuro questo faciliterà nella maggior parte delle occasioni.

Quando però qualcosa non andrà secondo i piani (e con tanti figli, l’imprevisto che manda a monte i piani è più una costante che un imprevisto), quello che vi salverà e che ha sempre salvato me sarà un’unica cosa.

La flessibilità.

L’essere un po’ freestyler.

A maggior ragione se di figli se ne hanno tanti, più che concentrarsi nell’ organizzazione dettagliata di tutto, dalle borse alle giornate, è molto più d’aiuto avere la capacità di adattarsi alle situazioni impreviste e tirarne fuori il meglio (o in alcuni casi anche solo limitare i danni).

Anche per i bambini credo sia positivo.

La mamma non avrà sempre la soluzione al tuo problema. Probabilmente l’avrà dimenticata a casa o non aveva neanche mai pensato che un problema come quello potesse esistere (se sei fortunato sarà per la prossima volta), però farà girare gli ingranaggi di un cervello allenato a risolvere imprevisti e vedrai che sopravviveremo anche questa volta!

There are no comments yet. Be the first to comment.

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ciao! Dietro a “se non ora quattro” ci sono io, Marianna.
Milanese di nascita, austriaca di adozione e da poco di stanza a Treviso.
Architetto convertito momentaneamente (?) a mamma a tempo pieno, entusiasta e gran disordinata, con un passato da sportiva e un presente da funambola tra bimbi, casa e la ricerca di equilibri.

follow me on:

Iscriviti e ricevi i nuovi post tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a SenonoraQUATTRO, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Unisciti a 1 altro iscritto

Follow

Calendario Post

Febbraio: 2019
L M M G V S D
« Gen    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728  

Ricerca per categorie

Ricerca per data di pubblicazione

GET INSPIRED FROM PINTEREST


latest from Instagram