idee regalo Natale 2017

Regali di Natale 2017. Idee originali per bimbi da 1 a 5 anni

09/11/2017 , In: MAMMA , With: No Comments
0

In questo post ho raccolto idee per regali di Natale 2017 per bambini da 1 a 5 anni. Troverete dei link affiliati, significa che se farete acquisti direttamente da qui, io riceverò una piccola commissione, senza che il prezzo per voi aumenti.

A dare un’occhiata sui social in questi giorni, sembra che con l’inizio di novembre sia ufficialmente partita la corsa ai regali di Natale 2017.

E mi state anche facendo venire una leggerissima ansia, destinata a breve a degenerare in tachicardia galoppante. Come da tradizione, infatti, io so che, nonostante i buoni propositi di ogni anno, mi ridurrò all’ultimo giorno a girare come una biglia impazzita tra negozi o a farmi venire gli occhi pallati su Amazon.

Da quando ho bambini, in effetti, i miei acquisti on-line hanno decisamente superato, in quantità, quelli in negozio. Non sono il tipo da pianificare una giornata di shopping, mi capita più spesso di vedere qualcosa per caso e pensare che sarebbe il regalo perfetto per qualcuno. Inutile dire che con 4 bambini, entrare in un qualsiasi negozio, possa solamente essere classificabile come “FATAL ERROR”. E non parlo solo di negozi di giocattoli…lí sarebbe follia.

Ed ecco che, quindi, ogni anno, spolpo i meandri del “world wide web”alla ricerca di regali interessanti.

Quali sono i regali interessanti? Lo ammetto, sono una rompiballe in fatto di acquisti per i bambini. È che odio comprare cose che, già da nuove, sono ad un passo per diventare spazzatura. Tendenzialmente i giocattoli che compro più volentieri per i bambini, hanno queste caratteristiche:

  • Materiali naturali.

Se posso evitare giochi di plastica lo faccio; non è una regola scritta nella pietra, ma mi piace che i bambini maneggino materiali semplici. Non voglio che si abituino che l’unico modo per divertirsi sia avere aggeggi dai colori neon più improbabili e dai suoni che farebbero scatenare furie distruttive anche nel Mahatma Gandhi.

  • Funzione didattica.

I bambini amano imparare e lo fanno attraverso il gioco. Sono molto attenta al fatto che i giocattoli che hanno gli insegnino qualcosa. Che siano abilità motorie, logiche, grafiche o di qualsiasi altro tipo.

  • Unisex.

Non fatemi nemmeno vedere passeggini per le bambole, set make-up per bambine, gioiellini e diademi vari ecc… Il massimo, del minimo, l’ho visto negli attrezzi per pulire casa in miniatura. Io mi chiedo: a parte il fatto che se vogliono rassettare gli tiro fuori io tutto l’occorrente, ma poi, tolto quell’unico esemplare di genitore anarchico insurrezionalista che li regalerà al suo bambino maschio, è davvero necessario spiegare ad una bambina che la massima aspirazione a cui deve tendere sia essere una perfetta donna di casa? Non temete, ci penserà la società intera durante gli anni, ma se non iniziamo già noi a casa, le lasciamo qualche speranza di riuscire a mandare tutti a farsi fottere e trovare la strada che vuole.

  • Se possibile devono essere utilizzabili da diversi membri della famiglia.

I bambini sono 4 e ognuno riceve i suoi regali, tuttavia mi sforzo di insegnargli che se tutti condividono le proprie cose con gli altri è come avere 4 regali invece che uno solo. Se poi sono cose con cui, anche mamma e papà possono interagire senza rompersi eccessivamente le scatole, tanto meglio.

  • Più a lungo si possono usare, riadattandoli in giochi “nuovi”, meglio è.

 

Come in tutte le cose, poi, ci sono le eccezioni che confermano la regola. Non immaginatevi casa nostra come una specie di universo steineriano che profuma di legno di cirmolo e lavanda.

In quest’ottica ho selezionato diverse idee originali per i regali di Natale 2017 per bambini da 1 a 5 anni.

Si tratta di giocattoli, o oggetti che abbiamo in casa o che comunque abbiamo avuto modo di vedere/provare da amici.

REGALI DI NATALE 2017 – 1 ANNO
Regali di Natale 2017 - 1 anno
1- LEARNING TOWER

È un oggetto che non può mancare se avete bambini piccoli. Se non la conoscete, è un rialzo sicuro, di ispirazione montessoriana, per fare arrivare i bambini, anche molto piccoli, all’altezza dei nostri piani di lavoro e osservare o “aiutarci” in quello che facciamo. Possono entrare e uscire da soli, ma la sbarra impedisce che possano cadere all’indietro.

È un’accessorio indispensabile se vogliamo che prendano parte alla vita domestica e imparino osservandoci…che poi, diciamocelo, non li si vede mai tranquilli e impegnati come quando pssono aiutarci a fare le cose da grandi.

Il concetto è sempre lo stesso, ma si trova in diversi design; ho scelto questo per via dell’adattabilità a tavolino che trovo comodissima.

2- PUKYLINO

Ci è stato regalato dai cugini al primo compleanno delle bimbe e l’hanno usato davvero un sacco. Dopo di loro è stato passato ai piccoli ed è stato altrettanto amato. Sfrecciavano da subito sia in casa che in giardino e anche ora che hanno 3 anni, capita che vadano a prenderlo in garage per poi accorgersi che strisciano le punte delle scarpe perché sono troppo grandi.

Leggero e robustissimo. Se è sopravvissuto indenne ai nostri 4 bambini…buon pukylino a tutti.

3- TOMY POULPY GIOCHI BAGNETTO

Non so i vostri, ma i miei hanno sempre adorato il momento del bagnetto. Ci passerebbero delle ore e da piccoli impazzivano per gli animaletti che spruzzano l’acqua. Quando non li usavano per spruzzaze, ci davano dentro a morsicarli per testare i denti che man mano spuntavano.

Questi, oltre ad essere molto silpatici, hanno anche una ventosa sulla base che permette di attaccarli anche sulle piastrelle o sul bordo della vasca…un bonus che diverte un sacco. Oltre al divertimento, sono perfetti per iniziare a giocare ai travasi liquidi, una tipica attività montessoriana per sviluppare concentrazione, precisione e coordinazione occhi-mano.

4- BANCHETTO PER BATTERE E MARTELLARE

Anche questo è stato un regalo di amici che ce l’avevano doppio. A 1 anno consiglierei di darglielo senza martello, visto che comunque non riuscirebbero ad usarlo correttamente (i miei, gemelli, hanno scoperto subito che darselo in testa era uno spasso). All’inizio ci giocheranno schiacciando con le mani. Ai nostri piaceva molto.

5- BUILDING BLOCKS

Questa è una delle tipiche eccezioni che confermano la regola di cui parlavo prima. Noi non abbiamo esattamente questo, infatti, secondo le mie preferenze, glie l’avevo preso in legno. Ci hanno giocato ed è piaciuto comunque, ma un giorno, nella sala d’aspetto di un medico, abbiamo trovato uno scatolone pieno di questi.

Primo: non fanno un baccano infernale quando la torre crolla…perchè crollerà…e crollerà di nuovo…e poi ancora… (ecco perché il medico ha optato per questi). Secondo: se li lanceranno in giro per casa tipo missili terra-aria (e lo faranno), non potrà succedere niente di grave. Terzo: Per via del peso limitato e della struttura superficiale, è più facile fare costruzioni alte fin da piccoli, con grande soddisfazione. Quarto: si morsicano benissimo.

6- LETTERE E NUMERI BAGNETTO

L’ho già detto che i miei figli impazziscono per il bagno? Questo è un altro gioco che nella vasca piace molto e visto che le lettere rimangono anche attaccate alle piastrelle, ci si può giocare diversi anni, fino ad imparare l’alfabeto. Quando saranno più grandi e conosceranno le lettere, si trasforma anche in un bel gioco “tattile” in cui devono riconoscere le lettere toccandole ad occhi chiusi.

REGALI DI NATALE 2017 – 2 ANNI
Regali di Natale 2017 - 2 annii
1- BOWLING

È un gioco perfetto per tutta la famiglia, basta aumentare la distanza di lancio all’aumentare dell’età. Anche eventuali fratelli più grandi saranno felici di giocarci…e perché no, mamma e papà.

2- CUBI LETTERE E NUMERI

Anche in questo caso è stato un regalo che ci hanno fatto e l’hanno usato davvero tanto nonostante la sua “semplicità”. All’inizio si concentravano solo sull’altezza delle torri, poi hanno iniziato a cercare di costruire sagome di animali, infine, prima con il mio aiuto e poi da soli, hanno scritto tutti i nomi dei famigliari.

3- TENDA GIOCO

Avere uno spazio raccolto dove giocare, nascondersi, riposare ecc… è una cosa che piace moltissimo ai bambini e se ci pensiamo, piace anche a noi “grandi”. Questa tenda, oltre ad essere il nascondiglio perfetto, è talmente bella da poter diventare parte dell’arredo di qualsiasi camera. E se lo spazio è davvero poco, si chiude in un attimo e si ripone nella borsa in tela che la rende anche ideale da portare in giro.

4- SET CHIODINI PER COLORARE

Un’altra attività molto utile per l’apprendimento e un classico senza tempo. Colorare con i chiodini aiuta i bambini a sviluppare la manualità, ma è anche un ottimo allenamento per nuovi concetti come forma e colore, tutti da scoprire.

5- FATTORIA PARLANTE CLEMENTONI

Lo so, ho detto che non mi piacciono i giocattoli di plastica che parlano. Ai bambini di quest’età, tuttavia, piacciono moltissimo i giochi sonori e se, come in questo caso, gli insegnano qualcosa, si può fare un compromesso.

Si tratta di un grande puzzle con pezzi molto grossi ideali per i bambini di quest’età, con un modulo interattivo che insegna ai bambini i nomi e i versi degli animali della fattoria.

Qualche minuto di respiro dovrebbe garantircelo.

6- BALANCE BIKE

Ne avevamo prese due per le nostre prime figlie e si sono divertite molto. Quando era quasi arrivato il momento di passarle ai fratelli, durante una vacanza ce ne hanno rubata una (che persona possa avere il coraggio di rubare una biciclettina ad un bambino continuo a chiedermelo, ma tant’è). Ne abbiamo presa al volo una diversa e lì ci siamo resi conto di quanto queste siano davvero di ottima qualità, oltre che bellissime.

Sono l’aiuto perfetto per esercitare l’equilibrio, molto meglio delle bici con le rotelline, che poi per togliere bisogna in realtà partire da zero. Ora, a 3 anni, i piccoli hanno imparato ad andare in bicicletta, quella vera e senza rotelle.

REGALI DI NATALE 2017 – 3 ANNI
Regali di Natale 2017 - 3 anni
1- LAVAGNA ADESVA

L’avevo presa un anno fa circa per il vecchio appartamento, che aveva un bancone tipo bar il cui spazio sotto era inutilizzato (tra l’altro, togliendolo non è rimasto alcun residuo e il bianco della parete non si è staccato). È stato subito amore, i bambini avevano superficie a sufficienza per sfogare la loro vena artistica (o distruttiva nel caso dei piccoli, che si divertivano a cancellare i disegni degli altri) e ci passavano un sacco di tempo.

Un po’ distrattamente abbiamo iniziato a scriverci su tutti i nomi della famiglia e in un attimo le “grandi” (4 anni e 1/2 ai tempi), avevano imparato a scrivere tantissime parole, gli bastava pensare alle lettere dei nostri nomi.

Non ingombra, arreda e lo possono utilizare tutti. Lo sto prendendo anche per questa casa nuova.

2- COFANETTO ATTIVITÀ MATERNA

Quest’anno, per varie ragioni, i miei bambini non stanno frequentando la scuola materna. Questi giochi sono pensati per proporre anche a casa giochi educativi, sviluppati con la collaborazione di insegnanti della scuola materna e calibrati per l’età.

3- TORRE JENGA COLORATA

Durante una vacanza di qualche giorno insieme ai miei vecchi amici di scuola (e famiglie), i bambini avevano mostrato molto interesse per il Jenga tradizionale che qualcuno aveva portato. Visto che cerco sempre attività che possiamo fare insieme, divertendoci tutti (grandi compresi), gli ho comprato questa versione colorata. Il gioco è analogo, solamente che sarà il lancio di un dado a decidere di che colore dovrà essere il pezzo da togliere.

Pensavo che fosse presto e che avrei passato le mie giornate a ricostruire la torre, invece, con un po’ di attenzione, perfino i piccoli, a 2 anni e 1/2, riuscivano a giocare.

Fantastico allenamento di motricità fine e concentrazione… la “Mary” (Alias la Montessori) sarebbe felice

4- MEMORY

Un altro classico intramontabile di cui i bambini non si stancano mai. Il mio della Walt Disney con paperino, paperoga, la banda bassotti e compagnia bella me lo ricordo ancora adesso! Questo mi è piaciuto per via delle carte grosse e delle figure che trovo carinissime.

5- LIBRO: A CACCIA DELL’ORSO

Il racconto dell’avventura di una famiglia alla ricerca dell’orso. Piace molto perché da leggere mettendo l’attenzione sui suoni onomatopeici del viaggio. L’erba frusciante, la pozza di fango, la tempersta di neve e tanti altri suoni da imitare terranno viva l’attenzione dei bambini, anche dei più piccoli.

6- PERLE GROSSE DA INFILARE

Già che siamo in tema di grandi classici, non potevo non proporre le perle di legno da infilare. Queste sono molto grosse, proprio per essere sicure e facili da maneggiare anche per bambini piuttosto piccoli.

Se i bambini non soffrono la macchina, è anche un gioco ideale da portare nei lunghi viaggi.

7- PUZZLE MONDO

Sarà che siamo una famiglia internazionale, ma mi piace che i bambini imparino presto che faccia ha il mondo in cui vivono e le differenze tra i vari angoli della Terra. Mi piacerebbe che crescerrero con la voglia di viaggiare e conoscere!

REGALI DI NATALE 2017 – 4 ANNI
Regali di Natale 2017 - 4 anni
1- COFANETTO IMMAGINI MONTESSORI

Un cofanetto con tantissimi cartoncini raffiguranti piante e animali. Alcuni con disegno e nome, altri solo con disegno e altri ancora solo con il nome.

I bambini iniziano con il famigliarizzare con le diverse immagini (150 diverse) e riconoscerle, per poi abbinarle al nome scritto. Senza contare tutte le storie che si possono inventare girando a caso le carte e con un po’ di fantasia.

2- TOMBOLA DEL TATTO

Un gioco semplicissimo e ideale da portare in viaggio o per intrattenere i bambini anche fuori casa. La ruota contiene 6 materiali diversi al tatto e l’abiltà sta nel ritrovare, infilando la mano nel sacchetto, il materiale corrispondente, affidandosi solo al tatto. Ideale per far riscoprire ai bambini un senso poco sfruttato, ma importantissimo.

3- BINOCOLO

Il regalo perfetto per gli amanti e le amanti dell’avventura e delle esplorazioni. La sagoma su cui poggiare il viso per guardare attraverso il binocolo, lo rende adatto anche ai più piccoli, che siano spedizioni in giardino o in alta montagna.

4- LIBRO: IL GRANDE COLOURING BOOK

I libri di Tullet sono un classico per far muovere i primi passi nel mondo dell’arte e dei colori ai bambini, riuscendo ad appassionarli e stimolarli.

5- LIBRO: MAPPE

Questo libro vi farà fare un viaggio intorno al mondo alla scoperta delle particolarità di ogni paese, degli animali che vi abitano e delle popolazioni locali. Per una lettura in autonomia è consigliato dai 7 anni, ma a noi piace, prima di andare a dormire, sfogliare libri di immagini e raccontare la nostra storia a riguardo. Vengono sempre fuori storie interessanti: qualcuno che ha sognato un animale feroce, un’altro che si ricorda che il nonno una volta ha raccontato una storia sulle scimmie ecc…

6- COFANETTO ATTIVITÀ MATERNA

Cofanetto di giochi educativi sviluppati con la collaborazione di insegnanti di scuola materna, per proporre anche a casa, attività stimolanti perfette per l’atà del bambino

7- TOMBOLA DEGLI ODORI

Mia cognata, anni fa, nel suo primo anno di insegnamento alle elementari,aveva preparato questo gioco da sola. In tanti sacchettini tutti uguali aveva messo spezie ed erbe aromatiche per stimolare l’olfatto dei bambini e giocare ad indovinare il contenuto potendolo solo annusare.
I bambini si divertono un sacco e non tutti i profumi sono scontati come potremmo pensare.

REGALI DI NATALE 2017 – 5 ANNI

Regali di Natale 2017 - 5 anni

1- CARTE TIP TOP CLAP

Ai miei bambini è sempre piaciuto molto giocare a memory e ne abbiamo ormai in ogni salsa. Questa è una versione “avanzata” del caro vecchio memory e quello che bisogna ricordare sono sequenze di azioni e suoni ridicoli che bisogna ripetere senza errori. Ideale per passare una domanica sera tutti insieme e ridere a crepapelle.

2- MACCHINA FOTOGRAFICA (resistente agli urti e subaquea)

Sì, una vera. Lo so cosa state pensando: Ma non è troppo presto per una macchina fotografica vera? La risposta è: dipende. E probabilmente no. Sono molto convinta che comprare ai bambini la versione giocattolo di un oggetto per cui li riteniamo troppo piccoli, sia il modo migliore per fargli perdere l’interesse. A nessuno piace combattere con oggetti che non funzionano come dovrebbero.

Questa macchina fotografica, nonstante produca scatti di ottima qualità, come il resto della famiglia coolpix, è resistente agli urti (fino ad un’altezza di 1,5 m) e pure subaquea. E la potete trovare in diversi colori uno più bello dell’altro.

Insomma, se i bambini mostrano interesse verso la fotografia (il mio cellulare viene regolarmente “rubato” per fotografare di tutto e di più…e questa macchina fotografica costa molto meno del mio cellulare), può essere il momento giusto per responsabilizzarli e regalargli qualcosa da grandi. Inoltre è un “giocattolo” con cui ci divertiremo molto anche noi!

3- POSTER GIGANTE DA COLORARELIBRO: ATLANTE DEL MONDO DA COLORARE

Colorare diverte sempre moltissimo. Se avete una parete spaziosa dove appendere il poster, si tratta di un’idea divertentissima per far conoscere il Mondo ai bambini divertendoli. Se invece non avete spazio, potete optare per l’atlante, che oltre ad avere pagine da staccare e colorare, farà conoscere ai bambini un sacco di curiosità sui vari Paesi.

4- COFANETTO ATTIVITÀ MATERNA

Con lo stesso concetto dei due precedenti, propone attività educative per bambini all’ultimo anno di scuola materna.

5- L’INVENTAFAVOLE

Quando studiavo, ho lavorato come animatrice in un centro estivo in estate e questo è un gioco che avevo proposto costruendo le carte direttamente con i bambini. Ricordo che era piaciuto molto e ho voluto riproporre il gioco ora che i bambini li ho io. Tra l’altro essendo noi multilingue, poter inventare una storia a partire da semplici immagini, fa sì che ognuno possa raccontare nella lingua che preferisce, piuttosto che tradurre in simultanea se il libro che si legge è in un’altra lingua.

E non è detto che solo mamma e papà debbano raccontare le favole della buonanotte…se non è necessario leggere, nulla vieta che siano anche i bambini a far volare la fantasia e creare una storia seguendo le carte che la sorte gli farà pescare.

C’è anche in versione tascabile.

 

Bene, credo di aver messo insieme tutte le idee migliori per regali di Natale 2017, o quantomeno quelle che nella nostra famiglia hanno avuto maggior successo.

Se avete giocattoli di questo tipo che non sono nella lista ma lo meriterebbero, scrivetemeli nei commenti qui sotto e li aggiungerò volentieri al post! Chissà quante cose meravigliose ci sono in giro che non conosciamo!

There are no comments yet. Be the first to comment.

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ciao! Dietro a “se non ora quattro” ci sono io, Marianna.
Milanese di nascita, austriaca di adozione e da poco di stanza a Treviso.
Architetto convertito momentaneamente (?) a mamma a tempo pieno, entusiasta e gran disordinata, con un passato da sportiva e un presente da funambola tra bimbi, casa e la ricerca di equilibri.

follow me on:

Follow

Calendario Post

novembre: 2018
L M M G V S D
« Apr    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  

Ricerca per categorie

Ricerca per data di pubblicazione

latest from Instagram